La tua ULSS cambia nome In seguito alla riorganizzazione della
sanità in Veneto, dal 1 gennaio 2017
ULSS12, ULSS13 e ULSS14 si uniscono nella nuova ULSS 3 Serenissima
I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Servizio Età evolutiva

Età evolutiva

Il Servizio Età Evolutiva e Famiglia afferisce all'Unità Operativa Infanzia Adolescenza Famiglia del Distretto Sanitario di Chioggia.

Il Servizio per l’Età Evolutiva è un Servizio sociosanitario formato da operatori con diversa formazione professionale. Lo scopo del Servizio è prevenire, inquadrare e trattare disturbi neuropsichiatrici, psicologici neuropsicologici, logopedici e motori  in soggetti in età evolutiva, cioè dalla nascita ai 18 anni.

A chi si rivolge

  • Minori con difficoltà motorie, sensoriali e psichiche;
  • Minori con problemi cognitivi, di linguaggio, apprendimento, comportamento e che manifestino significative difficoltà nelle relazioni con gli altri;
  • Ai genitori e più estesamente alle famiglie delle persone che afferiscono al Servizio.

Cosa offre

a) Prevenzione

Prevenire un disturbo significa agire per tempo in modo da evitare che esso si manifesti o, in alternativa, intervenire attivamente e precocemente affinché il disturbo abbia luogo in una forma quanto meno debilitante possibile per il soggetto. Questi obiettivi divengono possibili:

  • Attivando modalità di rilevazione precoce e di collaborazione tra professionisti che operano nell'ambito dell'età evolutiva;
  • Sostenendo i genitori nell’ambito del loro ruolo e delle responsabilità che esso comporta;
  • Intervenendo in attività di educazione alla salute;
  • Prendendo contatto con strutture presenti sul territorio, interessate alle stesse problematiche, al fine di poter effettuare una presa in carico nel quadro di un’ottica più ampia e collaborativa.

b) Diagnosi/Inquadramento del problema

Con la collaborazione di professionisti come il Pediatra e il Medico di famiglia, il Servizio effettua le valutazioni e le diagnosi funzionali come previsto dalla Legge 104/92, e cerca di intervenire il più precocemente possibile su disturbi:

  • Neuro-psico motori;
  • Dell’intelligenza;
  • Del linguaggio;
  • Dell’apprendimento scolastico;
  • Dell’affettività e dei rapporti con gli altri.

c) Cura e riabilitazione

Una volta che è stato possibile definire il quadro diagnostico , l’equipe del Servizio per l’Età Evolutiva formula un piano di trattamento centrato sui bisogni della persona in età evolutiva; di seguito sono elencate le principali aree di intervento:

  • Trattamento dei disturbi neuropsichiatrici, neuromotori, relazionali, linguistici;
  • Disturbi dell’apprendimento scolastico;
  • Valutazione e presa in carico di minori vittime di abusi e maltrattamenti;
  • Collaborazione con la scuola per favorire i bambini disabili a inserirsi nell’ambiente scolastico (L.104/92).

Aree specifiche di interesse

a) Bambini

Il Servizio Età Evolutiva si occupa di un vasto insieme di problematiche che possono manifestarsi in età evolutiva. Nello specifico, le problematiche di competenza del Servizio riguardano:

  • Epilessie;
  • Disturbi legati al movimento ed alla postura;
  • Anormalità nel percorso di crescita, tappe dello sviluppo non raggiunte entro i tempi previsti;
  • Difficoltà nel sapersi esprimere verbalmente;
  • Ritardo mentale;
  • Disturbi visivi, uditivi o sensoriali di altra natura;
  • Autismo e/o disturbi dello spettro autistico;
  • Difficoltà nel concentrarsi e mantenere l’attenzione su certi compiti;
  • Difficoltà nell’apprendimento scolastico e/o nell’imparare a leggere, scrivere e nel calcolo;
  • Instabilità e sbalzi improvvisi dell’umore, difficoltà nei rapporti con gli altri;
  • Disturbi fisici a probabile origine psichica/funzionale (cefalee funzionali, disturbi gastro-intestinali funzionali…).

b) Adolescenti e Preadolescenti

L’U.O. Infanzia Adolescenza Famiglia offre alcune attività dedicate all'area dell’adolescenza e della pubertà. In particolare si rimanda alla voce Spazio Giovani consultabile su questo sito. Il Servizio Età Evolutiva si interessa invece ad alcune problematiche specifiche che possono insorgere in adolescenza ed in particolare di:

  • Disturbi connessi all’alimentazione: rifiuto per il cibo; alterazioni dell’appetito; improvvise abbuffate, specie se accompagnate da vomito auto-indotto o da altre modalità per perdere peso;
  • Comportamento poco adeguato e rifiuto verso le regole;
  • Disturbi del carattere, nel vivere gli affetti, nel modo di rapportarsi con le persone e con se’ stessi;
  • Pensieri bizzarri, allucinazioni, incapacità di distinguere chiaramente tra realtà e fantasia.

c) Certificazione di disabilità ai fini dell’Integrazione scolastica

Nell’ambito delle attività di valutazione, l’equipe del Servizio per l’Età Evolutiva definisce il profilo dinamico funzionale personalizzato, cioè descive in modo specifico le competenze e le difficoltà nelle aree neuropsichiatrica, psicologica, logopedica, psicomotoria e sociale. Nel caso sia opportuno, su richiesta dei genitori, il Servizio rilascia la certificazione di disabilità ai fini dell’integrazione scolastica che permetterà alla Scuola di assegnare un insegnante di sostegno. Segue, in allegato, la documentazione necessaria ad una certificazione di disabilità.

Come si accede

  • Si accede con appuntamento prenotato a CUP (Centro Unico Prenotazioni) su prescrizione del Pediatra o del Medico di famiglia; il primo accesso sarà per visita neuropsichiatrica o per colloquio psicologico; successivamente verranno eventualmente proposti altri appuntamenti concordati direttamente;
  • Si può accedere anche direttamente se è la scuola che mette in evidenza difficoltà che si manifestano durante la frequenza scolastica. In questo caso il genitore si reca direttamente in Servizio per concordare gli appuntamenti (secondo Accordo di Programma Scuola-Aulss);
  • Di propria iniziativa, prenotando una visita tramite il CUP. (Il CUP può essere trovato al piano terra dell’Ospedale Civile di Chioggia o, in alternativa, è possibile prenotare per via telefonica chiamando il seguente numero: 848.800997.)

L’accesso al servizio è soggetto a ticket fatta eccezione per i soggetti con patologie, invalidità, di età inferiore ai 6 anni e con reddito familiare lordo (risultante dalla dichiarazione dei redditi del nucleo familiare) inferiore ad euro 36.151,99. Le persone indirizzate dal servizio sociale per una valutazione richiesta dal servizio stesso, non pagano il ticket. Dopo la prima visita, i colloqui e le visite successive potranno essere fissate direttamente insieme all’operatore.

Personale di riferimento

Il personale del Servizio è composto da operatori con diverse competenze che si integrano per arrivare ad una valutazione globale dei problemi. L’equipe del sevizio per l’Età Evolutiva è composta delle seguenti figure professionali: Neuropsichiatra Infantile, Psicologo-psicoterapeuta, Logopedista, Assistente sociale, Fisioterapista, Neuropsicomotricista.

Responsabile: Dr.ssa Lorella Ciampalini.

Sede di Chioggia

  • Psicologhe Psicoterapeute: Pistore Marisa, Cenci Cristina;
  • Neuropsichiatra Infantile: Ramaglioni Elisabetta;
  • Logopediste: Dozzi Gabriella;
  • Assistente Sociale: Cobianchi Marzia;
  • Fisioterapista: Del Col Sandra;
  • Neuropsicomotricista: Pizzo Rossella.

Sede di Cavarzere

  • Psicologa Psicoterapeuta: Cenci Cristina;
  • Neuropsichiatra Infantile: Ramaglioni Elisabetta;
  • Logopedista: Gatto Maria;
  • Assistente Sociale: Cobianchi Marzia;
  • Neuropsicomotricista:Pizzo Rossella.

Tempi di risposta del Servizio

Il Servizio risponde alle richieste degli utenti:

  • Secondo i tempi richiesti dal protocollo per la certificazione dei casi di disabilità;
  • Secondo l’attuale normativa sui codici di priorità;
  • In riferimento alle liste di prenotazione (30-40 giorni).

Modalità per reclami e segnalazioni

Eventuali segnalazioni possono essere inviate alla Direzione dell’Unità Operativa Infanzia Adolescenza Famiglia: tel. 041/5573320; fax 041/5573317.

Sede e recapiti

Il Servizio è aperto dal lunedì al venerdì. E-mail del servizio: uo.npi@aulss3.veneto.it

Sede di Chioggia

Via Amerigo Vespucci, Sottomarina (VE).

  • Psicologhe: 0415573.321-324;
  • Neuropsichiatra Infantile: 0415573.325;
  • Logopedista: 0415573.322;
  • Assistente Sociale: 0415573324;
  • Fisioterapista e Neuropsicomotricista: 0415573.327.

Sede di Cavarzere

Via N. Sauro.

  • Psicologa e Neuropsichiatra infantile: 0426316.443;
  • Assistente sociale: 0426316.522;
  • Logopedista: 0426316.484;
  • Neuropsicomotricista: 0426316.417.
Ultimo aggiornamento: 1-5-2014
Condividi questa pagina:
Documenti allegati
 
Ricerca nel sito
ulss3