La tua ULSS cambia nome In seguito alla riorganizzazione della
sanità in Veneto, dal 1 gennaio 2017
ULSS12, ULSS13 e ULSS14 si uniscono nella nuova ULSS 3 Serenissima
I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Prevenzione

Dipartimento di Prevenzione

Direttore dr.  Luca Sbrogiò


Cos'è

Missione del Dipartimento di Prevenzione è garantire la tutela della salute collettiva e fornire una risposta unitaria ed efficace alla domanda, anche inespressa, di salute della popolazione.

Sede e riferimenti

Il Dipartimento di Prevenzione- sede di Chioggia  è ubicato a Borgo San Giovanni n. 1183, ex sede Anfass.
Tel. 041.5572106 – 041.5572104.

Funzioni

I compiti del Dipartimento di Prevenzione sono: profilassi delle malattie infettive e parassitarie; tutela della collettività dai rischi sanitari degli ambienti di vita anche con riferimento agli effetti sanitari degli inquinanti ambientali; tutela della collettività e dei singoli dai rischi infortunistici e sanitari connessi agli ambienti di lavoro; sanità pubblica veterinaria, mediante: sorveglianza epidemiologica delle popolazioni animali, profilassi delle malattie infettive e parassitarie, farmacovigilanza veterinaria, igiene delle produzioni zootecniche, tutela igienico sanitaria degli alimenti di origine animale; tutela igienico-sanitaria degli alimenti; sorveglianza e prevenzione nutrizionale; tutela della salute nelle attività sportive.

Il Dipartimento di Prevenzione  è articolato nei seguenti Servizi:

  • Servizio Igiene e Sanità Pubblica (SISP);
  • Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione (SIAN);
  • Servizio Prevenzione, Igiene e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro (SPISAL);
  • Servizio Veterinario, con attività di: sanità animale; igiene della produzione, trasformazione, commercializzazione, conservazione e trasporto degli alimenti di origine animale e loro derivati; igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche.
Ultimo aggiornamento: 30-4-2014
Condividi questa pagina: